Ribelli Zen – Diversi e Vincenti


Dettaglio eventi


Calloni-Ribelli-Zen

 

Ribelli Zen – Diversi e Vincenti

Seminario esperienziale con Selene Calloni Williams

Quando: Domenica 21 gennaio 2018 – Ore 10:00-18:00

Dove: Anima Edizioni – Corso Vercelli, 56 – 20145 Milano

Costo: 150 €

Prenotazione obbligatoria al numero 02 4812808

Iscrizioni: https://anima.tv/blog/evento/seminario-ribelli-zen/?instance_id=106

 Imparare ad usare la mente anziché essere governati e usati dalla propria mente oggi è più importante che mai, perché le menti sono più che mai unite in una rete comune che può sostenere una grande programmazione, una “matrix,”, una sorta di ipnosi di massa, oppure può essere utilizzata per potenziare i talenti ed esaltare le doti di ciascuno.

In questo corso apprenderai:

  • cos’è la concentrazione e come concentrarsi,
  • il valore della creatività e della fantasia,
  • come liberare la propria creatività e fantasia dai dogmi, dai luoghi comuni e da tutto ciò che la reprime,
  • come utilizzare il sonno per potenziare le possibilità di raggiungere i tuoi obiettivi,
  • come fare chiarezza riguardo ai tuoi obiettivi,
  • come governare la mente per creare salute, benessere e la realizzazione personale che vuoi ottenere,
  • come applicare sistemi collaudati per intraprendere azioni importanti, acquistare chiarezza, preoccuparti di meno, dormire meglio, vivere nel momento presente, sperimentare la calma e la fiducia in te stesso in ogni momento della tua vita.

Anziché reprimere la creatività a mezzo dell’azione critica e del dubbio, la tua mente apprenderà a onorare la creatività che è in te, a esaltarla e a mettersi al suo servizio.

Selene Calloni Williams è una delle più conosciute e creative esperte di crescita personale, autrice di saggi e racconti best seller, maestra iniziata al lignaggio più antico ed esoterico dello yoga: lo yoga sciamanico, insegna in molti paesi del mondo.

“È impressionante come Selene Calloni Williams sia in grado di dare strumenti di eccezionale portata ed efficacia in poche ore!” (Simona Sestrieri).

“Questo corso dice solo ciò che serve e lo fa in modo concentrato!” (Paolo Mangiagalli).

Bisogna avere il coraggio di fare un passo oltre la mente, non un salto nel buio indistinto dell’irrazionale e del caos, ma un passo verso una nuova intelligenza. Abbiamo bisogno di un nuovo metodo di pensiero, che ci aiuti a pensare la complessità del reale, invece di ridurre la realtà a ciò che la mente ordinaria può controllare. Un autentico nuovo metodo di pensiero deve suggerirci immagini mentali ologrammatiche, nelle quali la parte è nel tutto e il tutto è nella parte. Oggi chi riesce ad andare oltre la mente ordinaria è assolutamente vincente in qualsiasi campo, in tutto ciò in cui vuole vincere. Chi resta indietro lo fa perché non riesce a superare la paura e permane in una zona da dove può avere l’impressione di controllare la realtà. La parola d’ordine è vincere la paura.

Andare oltre la mente comune è un atto di autentica, profonda, impeccabile ribellione. Non significa sprofondare nel caos dell’irrazionale, o abbracciare unicamente un pensiero mitico, basato sulle immagini, ma procedere verso una ragione più pura, illuminata e creativa, un pensiero capace di assumere in sé non solo la conoscenza ma anche l’amore. Una certa parte di mondo sta andando in questa direzione, alcuni vanno più velocemente di altri e divengono leader creativi e ispirati, guerrieri di luce.

La ribellione è una forma dell’amore

La ribellione non è rivoluzione, non ha niente a che vedere con la politica, le folle, la violenza. La ribellione è una metamorfosi interiore che ci permette di superare i condizionamenti acquisiti. La parola d’ordine del ribelle è “supera te stesso, con amore!” Ecco perché tutti i grandi uomini della storia sono stati anche dei ribelli.

Il ribelle è il creativo per eccellenza. La cosa straordinaria è che la ribellione è un’arte e si può apprendere.

Quando piove il ribelle gusta la pioggia, mentre gli altri si bagnano. Questo perché il ribelle non è condizionato dai valori comuni e affronta la vita con meraviglia.

La ribellione è un evento spirituale, un fatto dell’anima, è una forza selvaggia naturale, non organizzabile dalle istituzioni, non manipolabile.

La ribellione cambia profondamente le tue condizioni di vita e cambia il tuo mondo.

Nel corso “Ribelli Zen” ci sono trent’anni di esperienza nel campo dell’induzione evocativa, della suggestione immaginativa, della trance e degli stati non ordinari di coscienza che Selene Calloni Williams ha acquisito lavorando a contatto di grandi sciamani di svariate tradizioni e luoghi del mondo.

Questo corso ti sposterà da dove ti trovi. È al servizio di coloro che vogliono evolvere. Scoprirai che le leggi del mondo, proprio come la principessa prigioniera nella torre, non attendono altro che una tua adesione incondizionata all’avventura per liberarsi da se stesse. La conoscenza unita all’amore è l’arma invincibile del ribelle.

Un ribelle è un uomo felice, eppure egli non è ribelle perché vuole la felicità. La felicità è qualcosa che il ribelle trova per strada, quasi ci inciampa mentre guarda altrove.

Un ribelle è ribelle perché ama i lupi e le formiche, le api e il vento.

Un ribelle è ribelle perché appartiene alla terra, perché cammina nel deserto o in alta montagna o nuota al largo nel mare, un ribelle è ribelle perché è un essere vivo, non uno zombi che replica idee altrui e, pieno di arroganza e prepotenza, vuole dominare il mondo con quelle quattro nozioni che pretende di avere imparato all’Università.

Un vero ribelle è un vero creativo che ha passione e prova piacere in tutto ciò fa, perché tutto ciò che fa è un gesto creativo che dona piacere, non una meccanica ripetizione di ciò che è conosciuto dalla mente, ma è l’atto del fare all’amore con l’invisibile: le nozze alchemiche.

La condotta del ribelle è l’assenza di sforzo, poiché il ribelle non dimentica mai di essere incondizionatamente amato e mai, neppure per un solo istante, volge le spalle al suo amante invisibile, il suo spirito guida, che gli procura tutto ciò di cui ha bisogno e anche molto di più.

Le civiltà che non sanno più accettare il contributo dei ribelli sono a grave rischio di estinzione.

I grandi profeti della storia non sono stati forse dei ribelli? Essere veri cristiani o buddhisti oggi non significa forse essere dei ribelli?

Se sei un ribelle è giunto il momento di dirtelo e di vincere la paura. Non puoi fare a meno di essere ciò che sei, puoi solo soffrire e avere una vita dura nel vano tentativo di reprimere ciò che sei, ma non ne vale la pena.

La paura è il tuo solo vero nemico, vincilo adesso.

 

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi