Creatività e Carte dei Nat – Aprile 2012

 

  Un week-end dedicato

alla Creatività e alle Carte dei Nat

sabato 28 e domenica 29 aprile 2012

Condotto da Selene Calloni Williams

articolo di Silvia Turrin

In una società orientata troppo alla razionalità, al materialismo, alla mera economia, gli spiriti creativi rischiano di essere “tagliati fuori” o allontanati da certe dinamiche, perché “alternativi”. Per fortuna, le anime dotate di spiccata inventiva riescono comunque a emergere – seguendo cammini più o meno agevoli – trasmettendo ai contemporanei nuove idee e nuove forme artistiche, espressioni, a più livelli, di bellezza. Al contempo, alcune persone sentono di venire in qualche modo oppresse dagli schemi imposti da certi ambienti o da certe convenzioni sociali: un’oppressione ambientale e psicologica che mina la dimensione creativa e quindi il cambiamento, l’evoluzione.

Selene Calloni Williams – allieva di James Hillman, psicologa, counselor e pioniera delle costellazioni familiari ad approccio immaginale – ritiene sia fondamentale incoraggiare la creatività negli individui, poiché essere creativi significa evolvere. Se vengono tarpate le ali agli spiriti dotati di creatività, la società nel suo complesso non può trasformarsi, né svilupparsi in senso positivo. Quando la creatività è “sana”, cioè costruttiva a livello olistico, non può che far del bene.

Selene, con la sua lunga esperienza di psicologa e di esploratrice dell’animo umano, propone un percorso teorico-esperenziale innovativo, utile per alimentare quella dimensione creativa – o genio interiore – insita in ogni individuo. Partendo dall’idea che ognuno, sin dalla nascita, sia accompagnato da un proprio daimon, il percorso proposto da Selene esamina quali sono gli strumenti più efficaci per realizzare la propria missione in questo pianeta (missione suggerita in-direttamente e in modo più o meno chiaro dal nostro daimon).

Il percorso si svolge attraverso un intenso Laboratorio durante il quale vengono utilizzate varie conoscenze e metodi efficaci per nutrire la Creatività: dal mito greco all’ipnosi, dai sogni alla sincronicità (cara a Jung), dalle poesie alle “formule magiche” di grandi maestri d’Oriente quali Abhinavagupta, Tilopa, Naropa, Milarepa, Rumi, solo per citarne alcuni.

Altri strumenti utilizzati e indispensabili lungo il cammino creativo del laboratorio sono la psicologia immaginale e transgenerazionale e la scrittura creativa. Last but not least, centralità sarà data alle Carte dei Nat, con le quali si getterà un ponte tra presente e passato, tra dimensione terrena e dimensione spirituale per individuare e riabbracciare la propria missione sulla Madre Terra.

Il prossimo Laboratorio dedicato alla Creatività e alle Carte dei Nat si tiene sabato 28 e domenica 29 aprile 2012 nell’ambiente suggestivo di Lanzo d’Intelvi, presso l’hotel Funicolare Tesoro, splendido sito che si affaccia sul lago di Lugano, tra il verde rigoglioso dei boschi.

 

 

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi