Le pratiche del Bardo Tosgrol per superare la paura e lo Yoga del Suono


Dettaglio eventi


26 e 27 febbraio online

Il corso è condotto da Selene Calloni Williams e Paola Bertoldi

Descritto nelle Upanisad, il Nada Yoga è un percorso attraverso la vibrazione sonora, che vuole portare il praticante a sentire il suono interiore, l’eco della manifestazione dell’Assoluto, suono che diviene percepibile quando tutti i canali energetici (nadi) sono stati purificati e le energie latenti sono state risvegliate.

“Lo Yoga altro non è che una psicologia pratica”, scriveva Aurobindo nella “Sintesi dello Yoga”. Parte importantissima del Nada Yoga è il Mantra Yoga.

Il Mantra è una parola nata dalle profondità segrete del nostro essere, dove è stata deposta da una consapevolezza più profonda di quella mentale, arricchita dal cuore e non costruita dall’intelletto. Il Mantra non solo è in grado di creare un nuovo stato soggettivo in noi stessi, ma è anche capace di rivelare facoltà e conoscenze che in precedenza non sapevamo di possedere. La ripetizione del Mantra non può produrre variazioni sostanziali se non nella mente di chi la esegue, tuttavia può generare nell’atmosfera, a livello mentale e vitale, vibrazioni capaci di agire sulle azioni altrui e addirittura di influenzare le forme del piano materiale. (…)

La Funzione del Mantra è di creare vibrazioni nella coscienza interiore che la preparino per la realizzazione di ciò che il Mantra simboleggia e porta con sé.

Chi pratica la ripetizione vocale o silente di un Mantra in modo regolare, ha l’impressione che, dopo un certo tempo, il Mantra prenda a ripetersi da solo. Ciò significa che l’essere interiore l’ha fatto proprio. Da quel momento in poi la ripetizione del Mantra diviene assai più efficace.”

Sri Aurobindo, On the Tantra

Nobilitare limiti, difetti, disagi, anche i più piccoli e, mediante l’ascolto attento del loro suono, comprenderli e divenirne maestri: questo è lo yoga del suono che insegna come sviluppare un forte corredo di idee positive.

Una delle doti più belle della mente è la capacità di generare alternative, Vuoi apprendere come sviluppare l’abilità di creare alternative attraverso l’esercizio del suono della tua voce? Voi conoscere i mondi raggiungibili con il suono della tua voce senza che neppure questo suono venga emesso?

Vuoi davvero produrre quel SILENZIO che è l’autentico segreto di ogni comunicazione riuscita?

Vuoi andare oltre i luoghi comuni e – là dove la psiche è terra – conoscere come viaggiare a cavallo del tuo suono?

Ecco alcuni dei temi che saranno trattati nel corso

  • Aprire le nove porte del corpo all’armonia
  • Direzionare il suono a mezzo di contrazioni e gesti psichici per stimolare plessi e aree del corpo che custodiscono memorie ed energie latenti
  • I suoni che aprono i chakra
  • Il risveglio di kundalini attraverso il suono
  • Il massaggio attraverso la vibrazione sonora.
  • L’utilizzo del tamburo in modo sciamanico.

Il Bardo Tösgrol, vivi il cambiamento senza paura e ricorda chi sei!

Le iniziazioni al Bardo Tösgrol, il libro della Grande Liberazione attraverso l’Udire.

per vivere il cambiamento e raggiungere i propri obiettivi, rimanendo liberi dalla paura.

La parola “bardo” significa “transito, o stato intermedio”. Per transito si intende un cambiamento da uno stato dell’essere ad un altro, per esempio, il passaggio dalle veglia al sonno o dal sonno alla veglia, da uno stato di tristezza ad uno di felicità, dalla malattia alla salute. Sperimentiamo un Bardo quando quando una situazione “vecchia” volge al termine e quella “nuova” è ancora sconosciuta, quando un amore finisce, quando perdiamo una persona cara, quando lasciamo un lavoro senza averne uno nuovo….

Condizione di transito per eccellenza è quella che porta dalla vita alla morte e dalla morte ad una nuova vita. Ma non esiste soltanto la cosiddetta morte fisica, esistono tutte le piccole o grandi morti e rinascite che sperimentiamo ogni giorno e il  Bardo è soprattutto un libro per i vivi, che insegna come vivere in pienezza il cambiamento e come operare delle scelte, restando vigili, attenti e padroni di sé.

Il grande insegnamento del Bardo riguarda il modo di superare la paura.

Questo corso fa parte del programma della Scuola di Formazione in Yoga Sciamanico e quindi invitiamo tutti gli iscritti a frequentarlo.

Gli iscritti alla scuola di counselling immaginale di nonterapia possono includere questo corso nel loro iter formativo.

Orari:

  • Venerdì  dalle 18.30 alle 22
  • Sabato 30 dalle 7.30 alle 13
Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi